Guro HÅKENSEN

Guro HÅKENSEN

pittrice | Garlenda (SV) | Norvegia

Guro Håkensen

Biografia

Guro Håkensen, pittrice norvegese, nasce ad Oslo nel 1969. Le sue origini portano alle indomite isole di Lofoten e la selvatica natura del Nord.

La tecnica applicata nei suoi lavori rispecchia la semplicità e la trasparenza della sua cultura. Nelle opere realizzate prevale la tecnica mista, pochi i colori, spesso anche sfumati, e spesso riducibili ad uno solo. I materiali utilizzati sono naturali e grezzi, come la juta, la sabbia, il cartone, lo stucco ed il carboncino.

La figura rappresentata, quasi sempre femminile, è fortemente sensuale, ma dolce, ed esprime una grande forza interiore.

Ha presentato diverse mostre personali e collettive in Italia e all’estero.

Da una decina di anni l’artista vive in Italia, in Liguria, nella verde cittadina di Garlenda.

 

Un aneddoto

English
“Grandma how do you deal with pain?”
“With your hands, dear. When you do it with your mind, the pain hardens even more.”
“With your hands, grandma”?
“Yes, yes. Our hands are the antennas of our soul. When you move them by sewing, cooking, painting, touching the earth or sinking them into the earth, they send signals of caring to the deepest part of you and your soul calms down. This way she doesn’t have to send pain anymore to show it.”
“Are hands really that important?”
“Yes my girl. Think of babies: they get to know the world thanks to their touch.”
“When you look at the hands of older people they tell more about their lives than any other part of their body.”
“Everything that is made by hand, so it is said, is made with the heart because it really is like this: hands and heart are connected.”
“Think of lovers: When their hands touch, they love each other in the most sublime way”.
“My hands grandma…. how long since I used them like that!.”
“Move them my girl, start creating with them and everything in you will move.”
“The pain will not pass away. But it will be the best masterpiece. And it won’t hurt as much anymore, because you managed to embroider your essence.”

Italiano
“Nonna come affronti il dolore?”
“Con le tue mani, cara. Quando lo fai con la mente, il dolore si indurisce ancora di più. “
“Con le mani, nonna”?
“Sì, sì. Le nostre mani sono le antenne della nostra anima. Quando le muovi cucendo, cucinando, dipingendo, toccando la terra o affondandole nella terra, inviano segnali di cura nella parte più profonda di te e la tua anima si calma. In questo modo non è più necessario inviare dolore per dimostrarlo.”
“Le mani sono davvero così importanti?”
“Sì, ragazza mia. Pensa ai bambini: conoscono il mondo grazie al loro tocco.”
“Quando guardi le mani degli anziani, raccontano di più sulla loro vita di qualsiasi altra parte del loro corpo.”
“Tutto ciò che è fatto a mano, così si dice, è fatto con il cuore perché è davvero così: mani e cuore sono collegati.”
“Pensa agli innamorati: quando le loro mani si toccano, si amano nel modo più sublime”.
“Le mie mani nonna … da quanto tempo le uso così!”
“Sposta loro ragazza mia, inizia a creare con loro e tutto in te si sposterà.”
“Il dolore non passerà. Ma sarà il miglior capolavoro. E non farà più male, perché sei riuscito a ricamare la tua essenza.”

 


SOCI DEL CIRCOLO »